1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
     
Torna ai Podcast

Queste e altre Storie

Con Marco Cavalli

Contenuto della pagina
 
  1.  

    Queste e altre Storie

    Giulio Natta, il padre della plastica

    Stoccolma, 10 dicembre 1963. La Stockholm Concert Hall è gremita di personalità in abito elegante. Sul palco sono schierati i vincitori, in attesa della consegna delle medaglie. Tra di loro c’è il volto mite del professor Giulio Natta. Il professore è lì per ricevere il premio Nobel «per la sua scoperta nel campo della chimica degli alti polimeri».

    Giulio Natta nasce a Porto Maurizio, Imperia, Giulio Natta. Laureatosi in ingegneria chimica nel 1924, segue, a Friburgo , gli studi del professor Staudiger sulle macromolecole. Ne intuisce l’importanza e, tornato a Milano, porta avanti la ricerca sui polimeri a struttura cristallina. Nel 1963, viene insignito del Premio Nobel per la Chimica per la realizzazione del polipropilene isotattico e del polietilene ad alta densità, polimeri che verranno commercializzati dalla Montecatini con il nome di Moplen e Meraklon.con lui inizia l’era della plastica. Muore a Bergamo nel 1979.

    IN ONDA
    Giovedì ore 22.00
    Venerdì ore 10,45