1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
     
Torna ai Podcast

Le nuove proposte musicali

A cura di Marco Cavalli

Contenuto della pagina
 
  1.  

    I protagonisti di questa settimana

     

    GERMAN

    non elogiate il pensiero che è sempre piùraro / non indicate per loro una via conosciuta, / ma se proprio volete,insegnate soltanto / la magia della vita” cantava Giorgio Gabernelsuo ultimo disco “Io non mi sento italiano”. E non è un caso che GasparePalmieri (in arte Gappa psichiatra e cantautore) e Cristian Grassilli(psicoterapeuta, musicoterapeuta e cantautore) abbiano scelto questa citazionein apertura del libro che completa il nuovo disco “Neuropsicantria Infantile”a nome Psicantria.
    Oltre a pubblicare dischi, Psicantria è ancheun’associazione culturale che promuove l’uso della canzone come tecnicaterapeutica in ambito psichiatrico e organizza laboratori di musicoterapia, workshop,convegni, concerti psicoeducativi. “Neuropsicantria Infantile” raccogliediciassette canzoni sui disturbi psicologici e relazionali dei bambini, scrittecon la perizia cantautorale di chi sa plasmare parole e musica unendoprecisione clinica, poesia e leggerezza. Ad ogni traccia corrisponde uncapitolo del libro dal titolo omonimo, scritto da alcuni colleghi dei due psicosongwriters.
    Dopo aver già pubblicato due lavori dedicati almondo degli adulti (“Psicantria – manuale di psicopatologia cantata”,2011, e “Psicantria della vita quotidiana”, 2014) ed essere stati icoautori di una canzone nell'ultimo disco diFrancesco Guccini(“Notti”), Palmieri e Grassilli raccontano questa volte storie – che a tratticommuovono e a tratti fanno sorridere – di malattia e di guarigione, di cura epresa in carico, di collaborazione e di lavoro di equipe, dove i protagonistisono figli e nipoti coinvolti nelle più svariate situazioni. La maggior partedei brani è rivolta agli adulti, mentre tre pezzi conclusivi (“Mondomeraviglia”, “Dario il veterinario”, “Il babbone pasticcione”)sono rivolti ai bambini. Ogni traccia però, spiegano i due, “ha una funzionepsicoeducativa in quanto veicola, attraverso il racconto musicato, concetti einformazioni legati alla sfera psicologica e relazionale.


    Ascolta la puntata >>

    IN ONDA:
    Martedì ore 21.30
    Giovedì ore 16,30
    Sabato ore 21.30